Brooklyn è un sobborgo di creativi e artisti e questo lo si nota anche nelle case stravaganti che costellano il sobborgo, a partire dalla casetta “Pan di Zenzero” di Bay Ridge.

Ma tra le altre stravaganze che spesso sfuggono ai radar turistici c’è la Mosaic House, una casetta che si fa notare in un viale di brownstones proprio per i mosaici colorati che ne ricoprono la facciata.

Si trova al 108 di Wyckoff Street, nel quartiere di Boreaum Hill, non molto distante da Manhattan (più o meno 30 minuti di metro). La proprietaria è l’artista Susan Gardner che in un’intervista ha raccontato di aver iniziato questo mosaico dopo gli attentati del’11 settembre. Per superare quei tragici eventi, ha cominciato a lavorare all’aperto, fuori dalla sua casa, decorandone la facciata inizialmente con un solo fiore. Era un modo per celebrare la vita e ridare colore ed energia al suo quartiere. Ma dopo il primo mosaico non riuscì più a fermarsi e così cominciò a decorare l’intera facciata per poi passare al pavimento di fronte all’ingresso di casa e alla recinzione.

Notate la ringhiera e il pavimento decorati!! Meravigliosi!

La cosa bella è che anche i vicini di Susan si sono appassionati al suo progetto e hanno iniziato a donarle bottoni, pietruzze, pezzetti di piatti e vasi rotti, fermagli per capelli, ecc.

E infatti se passate davanti alla casa e la osservate bene, noterete che non è un mosaico qualunque: ci sono statuette, piccole spille a forma di farfalle, conchiglie, bottoncini, collanine di perle, pietruzze colorate…insomma, di tutto e di più! E grazie a questo grande impegno collettivo, oggi la Mosaic House è un vero capolavoro che merita di essere visto!

 

Dove si trova?

La Mosaic House si trova al 108 di Wyckoff Street e la stazione più vicina è Bergen Street Station, raggiungibile con la linea F o G.