Probabilmente non vi capiterà, o forse sì: viaggiando per il mondo si incontrano tante persone e tra queste ci potrebbe essere, perché no, la vostra anima gemella o semplicemente un ragazzo che vi incuriosisce. Se poi vi fermate a lungo in una destinazione potreste avere anche modo di dare avvio ad una conoscenza più profonda e costruire un rapporto che duri nel tempo.

Ma quello che capita spesso a molte ragazze e donne in viaggio è l’attivazione un meccanismo che porta ad “abbassare la guardia” ovvero prese dall’euforia del viaggio ci si sente al sicuro, ottimiste,  e si pensa che nulla di male possa capitare.

Invece dovrebbe essere esattamente il contrario: in viaggio più che mai è bene fare attenzione a chi si incontra, usando le stesse precauzioni che adotteremmo nella nostra città, in particolar modo se si viaggia da sole, poiché purtroppo ancora oggi (eppure siamo nel 2018!) per molti uomini una ragazza che ama viaggiare e si sposta in maniera indipendente è sinonimo di “una ragazza a caccia di divertimento”.

Non che ci sia niente di male in questo, perché ogni donna è libera di decidere in maniera consapevole, ma diciamo che  generalmente non è proprio il primo obiettivo in un viaggio al femminile. Ma se vi capita di incontrare qualcuno che vi ispira curiosità e volete approfondire la conoscenza, eccovi alcuni consigli che vi potrebbero essere utili.

Evitate Internet

Evitate i siti di incontri come Tinder, ecc. per conoscere persone straniere del posto. Non sapete mai chi si nasconde realmente dietro ai profili web, e questo vale sia nella vostra città che all’estero. Meglio uscire alla sera, prendere parte ad attività e tour di gruppo, dormire in ostelli o in appartamenti condivisi per conoscere le persone alla vecchia maniera. Fate attenzione anche ai siti di Couchsurfing e simili, non perché siano pericolosi, ma se scegliete di dormire in un appartamento valutate bene chi è il proprietario, leggete le recensioni e fidatevi del vostro istinto.

Optate per luoghi affollati 

Quando si tratta del primo appuntamento con uno sconosciuto optate per un luogo affollato, meglio ancora se durante il giorno: proponete un giro a piedi in centro, una visita al luna park, o un aperitivo/caffè in un locale famoso, ecc. Non accettate mai, e dico mai, un giro in un posto lontano o isolato con uno sconosciuto.

Scegliete i mezzi pubblici 

Ovvero non accettate passaggi in auto da una persona che non conoscete, anche se vi potrebbe fare comodo che la persona in questione vi riaccompagni in hotel al termine dell’appuntamento. Prendete il bus o la metro.

Alla sera?

Se potete vedervi solo alla sera, decidete voi un bar o locale che sia nei pressi dell’hotel o meglio ancora se si tratta del pub/club dell’hotel. Non c’è bisogno di andare chissà quanto lontano per bersi un drink e conoscersi, in questo modo vi sentite al sicuro e qualsiasi cosa accada potete sempre chiedere aiuto al personale dell’hotel o “fuggire” in camera.

Mentite

Sì, è vero che non bisognerebbe mentire ma è a fin di bene. Dite sempre che conoscete qualcuno in loco o che siete ospiti di qualcuno. Insomma che non siete totalmente da sole, anche se non è vero. In questo modo se avete a che fare con un malintenzionato, saprà che se vi dovesse capitare qualcosa c’è qualcuno che si accorgerebbe subito dell’accaduto e darebbe l’allarme.

Attenzione al vostro drink

Non lasciate mai che un ragazzo vada al bar a prendervi un cocktail. Andate con lui o, se volete sorprenderlo, andate voi a prendere il drink, così saprà che non ha a che fare con una sprovveduta. Una volta preso da bere non perdete mai d’occhio il vostro bicchiere perché bastano pochi istanti affinché qualcuno versi delle droghe nel cocktail. Naturalmente non accettate mai di fumare spinelli, cannabis, ecc. e non bevete troppo: è sempre bene essere lucide e avere il pieno controllo delle proprie azioni.

Informate qualcuno

Se uscite con uno sconosciuto informate qualcuno sul luogo in cui siete dirette e sull’orario previsto del ritorno. Che sia un’amica a casa o una persona del posto di cui vi fidate, mantenetevi in contatto con la persona durante l’uscita e fate sapere a Mr. Unknow del vostro scambio di messaggi in modo distratto, insomma “buttatela lì”.

Informatevi sulla cultura del posto

È importante conoscere le regole, le leggi e la cultura locale. In alcuni paesi girare da sole o vestirsi in modo provocante non è ben visto e potreste attirare attenzioni indesiderate e subire molestie.

A questo proposito vi consiglio questo utilissimo articolo di expatclic http://www.expatclic.com/la-sicurezza-delle-donne-paese-per-paese/ in cui sono evidenziati i maggiori pericoli per le donne in vari paesi del mondo e trovate anche tanti consigli utili.

Proteggetevi!!

In Italia è ancora un tabù e molte persone lo considerano “sconveniente”, mentre all’estero una donna che gira con dei preservativi nella borsa è considerata una donna moderna, intelligente e che si prende cura di se stessa e della propria salute. Quindi meglio averlo in borsa e non usarlo che magari averne necessità e non averlo.

Infine…denunciate!

Forse è banale dirlo, ma magari in viaggio non si sa a chi rivolgersi, ci si sente un po’ “stupide” per non aver fatto attenzione, ma se vi sentite in pericolo o se vi capita qualcosa di spiacevole prendete coraggio e denunciate, in questo modo non solo aiutate a fare giustizia per voi ma anche per altre donne che potrebbero ritrovarsi nella stessa situazione.

 

Conclusione

Infine è bello comunque sapere che ci sono anche tanti amori che nascono in viaggio in ogni parte del mondo, quindi non privatevi di conoscere delle persone, ma fatelo sempre usando la testa. E vi auguro che magari nel momento in cui meno ve lo aspettate troviate il vostro Mr Right.