Ritornando a New York in estate ero convinta che non mi sarebbe mai piaciuta come la prima volta che l’ho vista, nel periodo di Natale e tutta illuminata. E poi in estate si sogna solo di stare su una spiaggia caraibica, non di certo di vagare tra i viali afosi di una grande metropoli. Ma mi sbagliavo: in verità credo proprio che questa sia la migliore stagione dell’anno per visitare la Grande Mela per vari motivi . Perché nonostante il caldo e l’elevata affluenza turistica, la città è un vero incanto: le giornate sono più lunghe, quindi potete stare fuori per più tempo e se viaggiate da sole tornare a casa quando fuori c’è ancora luce vi fa comunque sentire più al sicuro.

Com’è New York in estate?

New York è sempre magica, ma in estate ancora di più: ogni giorno è una sorpresa, c’è sempre qualcosa di emozionante da fare, dai mercatini all’aperto al cinema sotto le stelle e tanti eventi gratuiti a cui partecipare. Finalmente i newyorchesi si godono la loro città, restando fuori fino a tardi, organizzando picnic e giochi nei parchi, prendendo il sole in spiaggia nel weekend. Anche durante la settimana vedrete tanti impiegati ritrovarsi per la pausa pranzo nei parchi della città o nei tavolini all’aperto di ristoranti e bar. Le scene più belle a cui mi è capitato di assistere sono state vedere i ragazzi seduti sulle scalinate di casa per bersi una birra fresca (a New York non si possono bere alcolici in strada!) e questo l’unico posto in cui sorseggiare un drink all’aperto, fatta eccezione per i bar. Nonostante l’atmosfera sia sempre frizzante in alcune giornate le zone più residenziali vi sembreranno un po’ “sonnecchianti” perché i newyorchesi vanno fuori città per le vacanze o solo nel weekend, ma vedere alcuni viali quasi deserti regala uno scorcio insolito, ma ugualmente affascinante della Grande Mela.

Cosa fare a New York in estate: attività ed eventi gratuiti

Le cose da fare e gli eventi gratuiti in programma a New York nei mesi estivi sono così tanti che indicarvene qualcuno non è semplice, ma qui vi segnalo i principali:

  • SummerStage. Ogni anno nella splendida cornice di Central Park  ritorna il ricco calendario di concerti e spettacoli teatrali che intrattengono turisti e newyorchesi da maggio a settembre: un’ottima occasione per visitare il polmone verde della Grande Mela.
  • Cinema all’aperto. In estate parchi e spiagge della città allestiscono i maxi schermi per godersi un film sotto le stelle. L’appuntamento con il cinema è ogni settimana da luglio a fine agosto e vi consiglio in particolare di andare a Bryant Park  o al Brooklyn Bridge Park, il primo per una maggiore comodità essendo vicino a Times Square, mentre il secondo per la vista spettacolare dello skyline di New York che fa da sfondo al film!

  • Fare sport. Se amate lo sport, potete approfittare della stagione estiva per esplorare la città in bicicletta, fare jogging a Central Park (come in Sex&the City!), prendere parte alle lezioni di yoga e fitness nei parchi della città oppure noleggiare gratuitamente un kayak per un bel giro sul fiume Hudson.
  • Fuochi d’artificio del 4 luglio. La festa dell’Indipendenza americana è una delle più attese e nella Grande Mela le celebrazioni si concludono con il grande spettacolo di fuochi d’artificio che illuminano il cielo sopra l’East River. Per avere una visuale migliore potete prendere posto al Brooklyn Bridge Park o lungo il South Street Seaport, oppure approfittarne per fare una crociera lungo l’East River o trascorrere la serata in uno dei rooftop bar di New York.
  • Summer Streets. Se visitate New York nei weekend di agosto, potrete prendere parte a questo evento unico, che si tiene solo al sabato mattina (dalle 07:00 alle 13:00). In questa occasione tutta Park Avenue viene chiusa al traffico e newyorchesi e turisti “invadono” il viale per fare un giro a piedi o in bicicletta: un modo unico per ammirare la città da una prospettiva magica! Durante il percorso ci sono vari stand con acqua e snack e postazioni dove si tengono giochi e competizioni aperte a tutti con musica e dj set!

  • Smorgasburg, Williamsburg. Ogni sabato, dalla primavera all’autunno il delizioso mercato di street food di Williamsburg anima la zona dell’East River State Park, nel quartiere hipster di Williamsburg, a Brooklyn. Potrete assaggiare ogni tipo di specialità, dalla pizza agli hamburger fino ai donuts e spesso questo mercato è utilizzato per lanciare nuove tendenze della scena gastronomica newyorchese.

Attrazioni e luoghi accessibili solo in estate

Uno dei vantaggi di andare a New York in estate è quello di visitare alcune attrazioni che sono aperte solo nella bella stagione, tra cui vi segnalo:

  • Governors Island. Per me Governors Island è un luogo speciale, uno di quelli rimasti fermi nel tempo: sui viali tranquilli e alberati si affacciano dimore storiche in mattoncini rossi, alcune divenute dei musei, mentre lungo le sponde si può visitare ancora l’antica fortezza di Castle Williams. Dal percorso che si snoda tutto attorno all’isola si scorge il bellissimo profilo di Manhattan, la Statua della Libertà e il ponte di Brooklyn, ma la vera meraviglia è all’interno dell’isolotto: qui non circolano auto, ma si possono noleggiare delle biciclette per passeggiare tra campi di amache, orti, giardini e colline dove restare senza fiato ammirando il paesaggio. In alcuni weekend Governors Island si anima grazie ad eventi come il Jazz Age Lawn Party, una festa a tema dove tuffarsi negli anni ’20, tra concerti, persone vestite in abiti dell’epoca e competizioni. Per accedere alla pista e alla zona del buffet si deve pagare un biglietto, ma si può passeggiare intorno all’area e osservare i ballerini.

  • Coney Island. Cosa dire di Coney Island? È vero, di certo non è una spiaggia caraibica, ma io mi sono letteralmente innamorata del suo fascino decadente e della sua atmosfera anni ’50. La spiaggia è naturalmente aperta tutto l’anno, ma nei mesi estivi è più affollata e vivace, grazie anche alla riapertura stagionale del luna park. Non dimenticatevi di fare un giro sulla ruota panoramica e di assaggiare l’hot dog di Nathan’s Famous, considerato il migliore di New York e uno dei più buoni al mondo!

Alcuni consigli:

  • Tutti i posti al chiuso e i mezzi di trasporto sono climatizzati (anche troppo!!), eccetto le stazioni della metro dove fa molto più caldo, ma solitamente non dovrete attendere molto.

  • Nelle ore centrali della giornata evitate di passeggiare nei viali e nei luoghi più affollati, come Times Square, ma approfittatene per fare un salto da Macy’s, visitare un museo, mangiare all’ombra nei parchi pubblici o passeggiare lungo i fiumi dove c’è sempre una piacevole brezza.

  • Portate con voi comunque una maglietta più pesante perché l’aria condizionata è sempre molto bassa e rischiate di ammalarvi per gli sbalzi di temperatura.

  • Se volete prendere il battello per la Statua della Libertà o salire sugli osservatori arrivate al mattino presto per evitare le lunghe file. Lo stesso discorso vale per i musei, dove è meglio arrivare prima dell’apertura. Comunque non vi preoccupate troppo perché le file sono abbastanza scorrevoli, ma se avete poco tempo vi consiglio di fare un pass per saltare le code.