Non molto lontano da Manhattan ma al tempo stesso così diverso da sembrare distante anni luce: è questa l’impressione che ho avuto arrivando a Bay Ridge, nell’estremo sud di Brooklyn. Un quartiere che sembra una cittadina a sé stante, come se fosse rimasta immobile nel tempo mentre tutto il resto intorno si evolveva: le eleganti villette che si affacciano sulla baia risalgono alla fine del 1800 e con i loro giardini perfettamente curati e il loro stile, un mix di elementi classici, vittoriani e neorinascimentali, ci ricordano che all’epoca Bay Ridge era il quartiere più ricco di Brooklyn.

Bay Ridge Brooklyn New York

Bay Ridge Brooklyn New York

Non sorprende il fatto che molte famiglie benestanti e aristocratiche vivessero qui: le viste sulla baia sono spettacolari e oggi ancora di più, arricchite dalla presenza del ponte di Verrazzano, che domina il panorama, oltre che collegare Brooklyn a Staten Island.

Ma la diversità di Bay Ridge non è solo una questione di architettura: da sempre questo quartiere è la casa di numerose comunità di immigrati, tra cui italiani, irlandesi, arabi, greci, ecc. e un omaggio a questa multiculturalità è Third Avenue, la “restaurant row” di Bay Ridge, dove troverete supermercati, ristoranti, pizzerie e bar di ogni genere di cucina.

Bay Ridge Brooklyn New York

Bay Ridge Brooklyn New York

Purtroppo sono pochi i turisti che visitano questa oasi di serenità, nonostante il quartiere sia in realtà già famoso: forse qualcuno si ricorda di averlo visto nella scena di apertura del film “La Febbre del Sabato Sera”, con un giovanissimo John Travolta che camminava proprio tra i viali di Bay Ridge! Effettivamente le cose da vedere a New York sono talmente tante che chi la visita per la prima volta spesso non va oltre Manhattan, ma se siete già al secondo viaggio o volete scoprire un volto nuovo e meno conosciuto di New York, allora vi suggerisco di prendere la linea della metro R e scendere alla fermata Bay Ridge Avenue.

Cosa vedere a Bay Ridge?

Anche solo una passeggiata tra i viali di questo quartiere, ammirando le bellissime dimore in mattoni e con l’immancabile bandiera americana che sventola dalla veranda, vale da solo il viaggio in metro fino a Bay Ridge. È ancora uno di quei luoghi dove si assistono a scene di vita quotidiana di incredibile bellezza: vedrete signore anziane chiacchierare di fronte alle case, bimbi che giocano in strada (si perché qui il traffico è praticamente inesistente!), mamme che camminano col passeggino, ragazzi di ogni nazionalità in attesa alle fermate dell’autobus e libri appoggiati sui muretti in attesa che qualcuno li legga.

Bay Ridge Brooklyn New York

Bay Ridge Brooklyn New York

Una volta scesi alla stazione vi consiglio di dirigervi subito verso la costa, percorrendo tutta Bay Ridge Avenue. Arrivati qua troverete poco più a sud i Narrows Botanical Garden, una piccola gemma nascosta che però custodisce tesori bellissimi, come un giardino di rose e prati fioriti dai mille colori su cui svolazzano tantissime farfalle.

Ammirare lo skyline di Manhattan

Da qui proseguendo a sud lungo la costa arrivate al Shore Park & Parkway, un’area verde stretta che si snoda abbracciando tutta la baia con una promenade dove passeggiare in bici o a piedi; giungendo al termine di questo percorso, si godono splendide viste sul ponte di Verrazzano, mentre voltandosi verso nord si può ammirare lo splendido skyline di Lower Manhattan, che sembra davvero vicinissima.

Manhattan vista da Bay Ridge

Manhattan vista da Bay Ridge

La casetta “pan di zenzero”

Ritornando indietro, risalite lungo la 83rd Street, dove, all’incrocio con Narrows Avenue, si trova una delle attrazioni più particolari e simpatiche di Bay Ridge: la Gingerbread House. La casetta “pan di zenzero” con la sua forma bizzarra e immersa in splendidi giardini, sembra appena uscita dalla favola di “Hansel e Gretel”: sicuramente ve ne innamorerete!

Gingerbread House a Bay Ridge

Gingerbread House a Bay Ridge

A pranzo sulla Third Avenue

Proseguendo, arrivate sulla Third Avenue e svoltate a destra, dirigendovi a sud: se volete fare una sosta e mangiare qualcosa, siete nel posto giusto. Lungo questo viale troverete pasticcerie, take away, ristoranti di cucina turca, greca, francese e italiana e diversi deli e supermercati. Per una sosta veloce, fermatevi da Nino’s Pizza, che serve ottimi tranci di pizza da oltre 50 anni.

I luoghi de “La Febbre del Sabato Sera”

Per gli appassionati di Hollywood, tornando verso la stazione della metro vi consiglio di fermarvi all’angolo tra le 79th Street e fare una piccola deviazione su questo viale: il tratto compreso tra Ridge Blvd e la 3rd Ave è l’isolato ripreso nel film “La Febbre del Sabato Sera”. Se volete ripercorrere nella mente la scena, non vi resta che percorrerla canticchiando “Stayin’ Alive, ha, ha, ha, ha”!