Gigantesche pareti di arenaria, cascatelle, ruscelli e una lussureggiante vegetazione  fiancheggiano il fantastico sentiero del Grand Canyon vicino a Blackheath nelle Blue Mountains. Un luogo che ho scoperto di recente e che mi ha lasciato senza fiato: non pensavo avrei trovato un posto così magico!

Un percorso ad anello porta nel cuore di questo paesaggio dichiarato Patrimonio dell’Umanità. È un percorso intimo e avventuroso che gli escursionisti percorrono dal 1907, un luogo dove si respira una pace surreale.

Il percorso

Il percorso è di 6 km. Tutto di gradini. E no, non lo dico tanto per dire, sono davvero solo gradini in discesa e in salita. Si scende sul fondo del canyon per poi risalire. In mezzo c’è solo una vegetazione verdissima, l’eco delle cascate, il gorgoglio di piccoli fiumiciattoli. Il vento soffia sul fondo della gola, una brezza che sono si capisce da dove arriva ma che porta con sè qualcosa di dannatamente sognante. Sembra che la foresta ti accarezzi, ti accolga chiedendoti solo di fare silenzio. E ascoltare la natura.

Il percorso è ad anello quindi lo potete percorrere in entrambe le direzioni ma vi consiglio di lasciare come ultima parte il belvedere Evans Lookout perché questo panorama straordinario è la giusta ricompensa per la fatica di questa passeggiata (eh sì, è proprio una faticaccia, ma ne vale la pena!!).

Fate il percorso lentamente, fermatevi, rilassatevi perché un luogo così non lo vedrete mai!!

Qualche consiglio

Portate con voi acqua in abbondanza e cibo perché lungo il percorso non c’è nulla. Andate in bagno prima di partire per la camminata perché non ci sono bagni lungo il sentiero.

Sebbene ci siano un sacco di punti un po’ sporgenti che compongono questa passeggiata impegnativa, non c’è bisogno di attrezzature specialistiche, quindi scarpe comode da passeggio sono tutto ciò di cui hai bisogno per esplorare questo luogo!

Per capire meglio com’è guardate il video che ho fatto qui sotto!